raffaella stucchi spazio suhi milano
salmone spazio sushi

I salmoni più diffusi in commercio sono della specie Salmo salar (salmone atlantico).

Il colore rosato delle carni è dovuto alla sua alimentazione naturale, costituita prevalentemente da crostacei. 

La tonalità del colore del salmone ne definisce la qualità: esso infatti non dev'essere né troppo acceso (che indicherebbe l'utilizzo di coloranti dannosi per la salute), né troppo tenue (che ne indicherebbe la presenza eccessiva di grasso, come nei salmoni di allevamento intensivo che non hanno la possibilità di muoversi nelle vasche), e deve essere uniforme.

Dal punto di vista nutrizionale il salmone è un ottimo alimento e appartiene al gruppo dei  "Super Food" tanto cari ai seguaci del benessere a tutti i costi.

Contiene tutti gli amminoacidi essenziali, lipidi polinsaturi e omega 3, è ricco di vitamine, sali minerali, fosforo e selenio ed è a basso contenuto di sodio. 

Se reperito nelle migliori pescherie o consumato nei ristoranti attenti alla qualità delle materie prime che trattano, il salmone è un prodotto decisamente salutare e un'ottima fonte di proteine non dannose per la salute. Combinato con prodotti ricchi di vitamine e fibre come avocado, mango, frutta secca, cereali o verdura, costituisce un pasto praticamente perfetto.